Giulia Molinari Photography

Ritratto di Eli Tagore.

Eli è una donna di oltre e 80 anni, dall’ aspetto minuto e l’ udito un po’ fievole, ma nel suo modo di fare si coglie una grande forza.

Una vita ricca di viaggi in india e in Spagna e in Portogallo per lavoro, e una lunga carriera internazionale di concertista e di insegnante di chitarra classica, Eli è figlia di un italiano e pronipote del famoso poeta indiano Rabindranath Tagore vissuto a cavallo tra la fine del ‘800 e la prima metà del ‘900, premio Nobel per la letteratura nel 1913.

Mi accoglie nella sua casa nel cuore del centro storico di Genova, in un afoso pomeriggio estivo: tra le persiane semiaperte per non lasciar entrare il caldo, entra qualche raggio di sole che illumina il leggio posto al centro della sua sala. Vi è polvere e profumo di incenso e il rumore della strada è scomparso.

Mi offre una tazza di thè che non posso rifiutare e poi Eli mi racconta delle storie nascoste dietro alle foto appese alle pareti: gli occhi vispi e giramondo le brillano e abbozza sorrisi che sembrano di bambina.

Pare proprio che i ricordi, ancora vivi e tangibili, di una vita speciale come la sua, siano per lei di conforto nei momenti di solitudine che inevitabilmente colgono una persona anziana…